Incredibili casualità – Parte 1

Incredibili casualità – Parte 1

Eccoci con il primo di 4/5 appuntamenti con Incredibili Casualità. Devo dire che alcune sono veramente assurde, ma verificate!

1 – Nel progetto della diga di Hoover, morirono 112 persone. Il primo il 20 Dicembre 1922, J.G. Tierney. L’ultimo il 20 Dicembre 1935, esattamente 13 anni dopo. Il suo nome era Patrick Tierney, il figlio di J.G Tierney!

2 – Nel 1930 un bambino cade da una finestra alta di una casa. Nel frattempo sotto di lui passava Joseph Figlock. Il bambino cade sopra a Joseph e miracolosamente ne escono entrambi illesi. Un anno dopo, dalla stessa finestra cadeva lo stesso bambino. Il caso vuole che sotto, passasse anche stavolta lo stesso uomo. Stesso schianto, stesso esito. Entrambi illesi.

3 – Nel gioco DEUS EX gli sviluppatori per problemi tecnici non hanno potuto inserire nella skyline di New York le torri gemelle. Nella trama gestirono la cosa facendo finta che fossero state vittime di un attacco terroristico. Il gioco uscì nel 2000.

4 –  Tamerlano fù un sovrano Turco-Mongolo che a suo tempo fù conquistatore e terribile sterminatore. Quando i sovietici profanarono la sua tomba, trovarono l’iscrizione “Chiunque apra la mia tomba, scatenerà un invasore più terribile di me”. Era il 20 Giugno 1941. 2 giorni dopo Hitler diede il via all’Operazione Barbarossa per invadere l’Unione Sovietica. Fù la più grande operazione militare terrestre di tutti i tempi.

5 – Il 20 Luglio del 1900 Re Umberto I era a cena in un piccolo ristorante di Monza quando incontrò il suo “doppio”. Il ristoratore infatti si chiamava Umberto era nato a Torino come lui , lo stesso giorno e aveva anche lui sposato una donna di nome Margherita. Il giorno dell’apertura del suo ristorante, Umberto veniva incoronato. Il giorno dopo questo incontro, il Re venne a sapere che il ristoratore era morto accidentalmente per un colpo partito dalla sua stessa pistola. Il Re fu molto dispiaciuto e scosso. Il giorno stesso il Re venne a sua volta ucciso.

No Comments

Post A Comment